Evento Club Terme di Saturnia

Chiara Venezia e Arthur Bernardin ci hanno descritto come LBO France sia riuscita ad affrontare la crisi da COVID-19 trasformandola in opportunità. 

“Abbiamo avuto la fortuna/sfortuna di conoscere anche altre crisi prima del Covid. Quindi, nonostante quella di adesso sia una crisi molto differente dalle altre, l’abbiamo superata seguendo i nostri modelli di resilienza e di opportunità” ha esordito Bernardin. 

Venezia_BernardinDurante il cuore della crisi LBO France è intervenuta con una comunicazione continua con il team francese e con le società francesi del portafoglio ed un monitoraggio costante con i management team di quest’ultimo.

Chiaramente è stata gestita l’emergenza sanitaria, ma anche l’andamento delle vendite, la supply chain e i problemi di produzione ed infine la comunicazione costante anche con gli investitori.

Il monitoraggio ha portato ad avere i rischi sotto controllo, nessuna società infatti ha subito un impatto significativo e solo una società ha dovuto chiudere per un mese, inoltre non si è verificato nessun problema rilevante nella supply chain, eccetto qualche costo aggiuntivo.

Dal punto di vista del Sales/Business Risk l’impatto è stato limitato, principalmente a breve termine (tra aprile e giugno), invece sul Liquidity Risk, la liquidità di nessuna società è stata particolarmente sotto stress e la disponibilità di cassa è stata significativa per la maggior parte delle società.

Le prestazioni sono state complessivamente soddisfacenti, il 40% del portafoglio non è stato impattato, il reforecast 2020 è rimasto stabile rispetto al 2019 ed è stata confermata la strategia di Small Caps Opportunities.

Molti build up sono stati portati a termine e sono stati sviluppati piani di vendita e  nuovi prodotti.

LBO per il prossimo futuro si aspetta di continuare a puntare sulla doppia presenza geografica Francia-Italia con un grande bacino di piccole e medie imprese.

Proseguire con investimenti in settori in crescita, di nicchia e senza cicli, con attenta valutazione al cambiamento delle modalità di consumo (B2B, B2C), diversificazione e gande attenzione ai build-ups. 

 

Per visualizzare e scaricare la presentazione dell’intervento, clicca qui >>

Per visualizzare il video dell’intervento, clicca qui >>