Durante il webinar Valore Talk sul tema della digitalizzazione dei processi, Gianni Mancuso, Presidente Enpav, ha riportato l’esperienza di Enpav e su come l’operatività è cambiata negli ultimi sei mesi. 

In realtà il cambio di passo verso la digitalizzazione per Cassa Previdenza Veterinari c’è stato già molto tempo prima dell’accelerazione avvenuta per tutti durante il COVID-19.

Infatti, nonostante nel panorama delle casse, Enpav con 30.000 attivi e 7.000 pensionati, sia uno tra soggetti medio/piccoli, ha messo a punto una serie di trasformazioni già in tempi non sospetti.

Circa venti anni fa i processi di acquisizione ed elaborazione dei dati sono stati automatizzati, il cartaceo è stato eliminato e le risorse sono state formate in maniera mirata, senza ricorrere ad un incremento del personale.

Nel tempo l’evoluzione dei sistemi di information technology ha portato una trasformazione sia dal punto di vista organizzativo che nei sistemi di pagamento. 

Va da sé quindi che di fronte all’emergenza della pandemia, la cassa si è trovata preparata dal punto di vista tecnologico, anche se portare in smartworking tutti i dipendenti dall’oggi al domani non è stata cosa semplice. Per questo infatti è stata chiesta la collaborazione di questi ultimi, lì dove non erano disponibili device e connessioni.

Le conseguenze del Covid si sono fatte comunque sentire e i numeri lo dimostrano: nel 2019 sono state lavorate 20.000 mail contro le 40.000 del 2020 e il team tecnico ha gestito nel 2020 36.400 telefonate di supporto rispetto alle 20.200 nel 2019. 

Chiaramente tutte le attività che prevedevano il coinvolgimento di più persone, dai consigli di amministrazione, ai collegi esecutivi, alle assemblee nazionali sono state trasferite su piattaforme digitali.

Di fronte ad una svolta epocale come quella del COVID-19, Enpav ha dimostrato quindi di essere pronta all’impatto- ha concluso Mancuso- e inoltre ha saputo trasformare le avversità in opportunità, accelerando processi digitali che sarebbero avvenuti più lentamente e generando risparmi su attività che si sono svolte non in presenza e conseguentemente con costi ridotti.

Per visualizzare il video completo del webinar, clicca qui >>