Green Arrow Capital (GAC) è una piattaforma di investimento indipendente specializzata in Investimenti Alternativi, con circa €1,7 mld* in AuM e circa 200 investitori, con più di 60 professionisti dedicati, con l’obiettivo di collegare il mondo finanziario e l’economia reale attraverso fondi specializzati in Private Equity, Private Debt e Clean Energy & Infrastrutture”, ha esordito così Eugenio De Blasio nel suo intervento all’evento di Saturnia di Valore. 

Green Arrow gestisce già in rinnovabili oltre 550 milioni di euro e il fondo infrastrutture per il futuro ha un target di 750 milioni di euro.

Cover_Eugenio_De_ Blasio

 

L’analisi riportata da De Blasio sottolinea che le energie rinnovabili sono diventate fondamentali all’interno del segmento infrastrutturale; lo scenario Italiano ed Europeo degli ultimi cinque anni è molto stabile; il contesto è favorevole per innovazione e per tecnologie complementari alla pura produzione di energia elettrica; sono nate nuove esigenze legate ad accumulo dell’energia; l’uso di batterie è più efficiente per gestire il fabbisogno energetico ricavato dalle fonti green anche dal punto di vista economico ed infine sono sempre di più le esigenze di disponibilità di punti di ricarica per le auto elettriche. Alla luce di questo il fondo sembra essere perfettamente in linea con le nuove tendenze di mercato, anche se il fondo è nato già tre anni fa, ma lanciato adesso. Il Covid quindi per Green Arrow non ha fatto altro che accelerare alcuni bisogni esistenti anche prima. 

Ad oggi Green Arrow ha 81 impianti in 11 regioni d’Italia che producono una quantità di energia pari al consumo di circa 200.000 famiglie, come la città di Bologna, per un risparmio di 270.000 tonnellate di CO2.

Secondo gli scenari e le sensitivities di Green Arrow ci si attende che il segmento dell’energie Green sarà alimentato da nuovi deals in settori innovativi come ricarica/charging, stoccaggio di energia/storage e 5G. 

La combinazione d’investimenti in questi segmenti in un unico portafoglio consentirà di ottenere il miglior rapporto rischio/rendimento in base al profilo di rischio dell’investitore. 

 

Per poter visualizzare e scaricare le slide, clicca qui >>

Per poter vedere il video dell’intervento, clicca qui >>